Reggio Emilia

Donne e uomini che filano in bicicletta sulla Via Emilia, che attraversa il centro città. Il profumo di erbazzone appena sfornato che riempie l'aria sotto i portici. Il vocio allegro di Piazza Prampolini, dove si affacciano la Sala e il Museo del Tricolore, ovvero il luogo dove è nata la Bandiera Italiana.
Un posto dove si vive bene, Reggio Emilia. 
Si può arrivare anche con la modernissima Stazione dell'Alta Velocità realizzata dell'architetto Santiago Calatrava. Da non perdere in città la maestosa Basilica della Ghiara, nata da un miracolo, e la Collezione Maramotti (video) ospitata nell’ex-stabilimento della casa di moda Max Mara: 200 opere d’arte moderna e contemporanea a ingresso gratuito. 
Anche fuori città c'è un mondo. Dalle placide campagne del Po Grande oggi riserva MaB Unesco, ai luoghi di Peppone e Don Camillo a Brescello, dai quadri del pittore naïf Antonio Ligabue custoditi nel Museo a Gualtieri su fino all’Appennino nel Parco Nazionale Tosco Emiliano anch’esso Riserva MaB Unesco: praterie di alta quota, la misteriosa Pietra di Bismantova e la Via Matildica del Volto Santo.
E a tavola? Caseifici, acetaie e cantine aspettano i visitatori per un tour con degustazione.

Il patrimonio